Menu

Casa: le porte Invisibili di Lidia Scalzo

Living&Design
Categories
  • Nessuna categoria

Le porte sono il centro della casa e scegliere le porte giuste per la tua casa non è mai facile.

Le porte aprono e chiudono gli spazi, proteggono la tua intimità. Permettono alla luce di invadere i tuoi spazi o di regalarti momenti di silenziosa penombra. Le porte arredano, abbelliscono, rifiniscono e rendono la tua casa speciale. Tempo fa ci siamo soffermati sulle porte della CASA STUDIO di Silvia Zamarion.

Oggi vogliamo approfondire l’opera di LIDIA SCALZO, maestra d’arte e artista eclettica, dopo anni di ricerca sui materiali e sperimentazioni sulle metodologie di applicazione, interpreta e trasforma le porte in opere d’arte uniche ad alto tasso emozionale.

Chic&Invisibile

Osserva come le pareti possono incorporare le porte integrandole nel colore. Guarda come la porta di un ascensore può trasformarsi in un pannello pittorico. Chiudi gli occhi e pensa alla porta di un bagno capace di dare prospettiva e luce. Gioca con le simmetrie di due porte su un’unica parete. Scopri le porte nascoste nell’onda di un quadro. Resine, stucchi e colori si sovrappongono, si legano, regalano forza ed energia.

Le porte di Lidia sono comparse invisibili di una grande sceneggiatura.

Lidia è artista e artigiana. Fonda nel 1985 a Roma il Papiro Art con il desiderio di creare una bottega creativa ispirata al Bauhaus. Partendo da questa filosofia la bottega si trasforma in un luogo magico che coniuga perfettamente artigianato e arte, raggiungendo un livello progettuale e artistico di prim’ordine, ampiamente riconosciuto e utilizzato da progettista e architetti.

Sua sorella ROSARIA SCALZO, cura la comunicazione, il rapporto con i committenti e la fotografia.

Guarda il video

Le sue opere sono un’esplosione cromatica, libera, dove forme e colore s’impongono con una forza stravolgente e dolce. La curiosità innata di Lidia fa scoprire gli stucchi e le resine che utilizzerà nei suoi lavori. E allora le forme diventano materiche, i colori entrano nelle asperità degli stucchi, le opere invitano al tatto. Un nuovo modo espressivo nasce con Lidia che la gestisce con la forza e la femminilità di cui è capace.

Da San Lorenzo, quartiere eclettico e artistoide della capitale, le sue opere attirano l’attenzione dei critici che apprezzano non solo la nuova tecnica ma anche l’emozione che tali opere suscitano. I suoi lavori oggi sono richiesti da gallerie e da privati, che riconoscono a Lidia Scalzo valore e stile. 

Se il tempo e la continua ricerca dell’energia costruiscono l’artista, allora Lidia sicuramente non ha perso … tempo.
Brava Lidia!

This is a unique website which will require a more modern browser to work!

Please upgrade today!